Moneta da 10 Lire

Nel frontale vi √® la testa del Re Vittorio Emanuele II rivolta a sinistra. Lungo il bordo, sorge la scritta circolare Vittorio Emanuele II e in basso l’anno di coniazione.

Al lato i bordi si presentano rigati, sia sul fronte che sul retro. Nella parte posteriore spicca centralmente lo stemma di casa Savoia con la scritta circolare Regno d’Italia.

Nella parte bassa si legge chiaramente il valore della moneta da 10 lire, espresso nella forma L.10.

La moneta √® essenzialmente composta d’oro al 900 per mille, lungo un diametro che varia a seconda degli esemplari e un peso di circa 3 grammi d’oro.

10 lire Vittorio Emanuele

Materiale: oro 900

Peso: 3,22 grammi

Quanto vale una moneta da 10 lire del 1861 o seguenti?

Identificazione moneta Valore monete in Euro
Data Zecca Incisore Tiratura Rara MB BB FDC
1861 Torino Pagani 2011 R4 3450 5922
1863 Torino Pagani 569850 C 52 75 207
1863 Torino Pagani 569850 C 53 75 184
1863 Torino Pagani 569850 R3 230 232 3565
1863 Torino Pagani 569850 R5
1865 Torino Pagani 465896 R2 403 710 4140

Disclaim


Cerca le quotazioni di altre monete italiane: