Monete d’oro

  
  

Le monete d’oro furono la prima forma di scambio dal VI secolo a.C. e durarono per lungo tempo, fino al secolo passato, in cui venne abbandonato tale uso, soprattutto in vista della Grande Crisi economica del 1929.
Tuttavia esistono ancora vari Paesi in cui sussiste la circolazione di monete d’oro aventi valore legale.

Il valore di monete d’oro viene stabilito in base all’ età, condizione fisica, rarità nella tiratura ma soprattutto nella quantità effettiva e relativa purezza di oro presente nell’esemplare coniato.
Tuttavia, esistono anche in questo settore numerosi falsi che ingannano un occhio poco esperto, nonostante sia molto difficile a causa delle innovative verifiche di volume e di peso atte a determinare la genuinità delle monete d’oro.

  
  

Tecnicamente, la notevole pesantezza dell’oro rispetto agli altri metalli rende difficile l’artifizio per i falsari, dato che sarebbe certamente sconveniente impiegare il platino al posto dell’oro, a causa del maggior costo.

Resta il fatto che possedere monete d’oro, oltre ad essere un ottimo investimento, è sicuramente indice di una notevole passione nel campo numismatico.

Pubblicato da il

Cerca le quotazioni di altre monete italiane: