Moneta da 10 Lire

Il volto del re guarda verso sinistra ed è circondato dalla scritta Vitt Em III Re D’Italia. Al lato i bordi sono tra nodi e rosette, sia sul fronte che sul retro.

Nel rovescio vi è una biga, comandata da una figura umana, simboleggiante l’Italia, con due cavalli impennati. Sotto le loro zampe vi sono i nomi dell’incisore e dell’autore dell’esemplare, oltre al valore della moneta di 10 lire, espresso nella forma L.10.

La moneta pesa circa 10 grammi, si estende per un diametro di 27 millimetri ed è in argento 835 per mille.

10 lire Vittorio Emanuele

Materiale: argento 835

Diametro: 27 milimetri

Peso: 10 grammi

Quanto vale una moneta da 10 lire del 1926 e seguenti?

Identificazione moneta Valore monete in Euro
Data Zecca Incisore Tiratura Rara MB BB FDC
1912 Roma Pagani 7135 R3 1725 3680 9775
1926 Roma Pagani 1834875 R 174 288 1012
1926 Roma Pagani 1834875 R 230 367 1150
1927 Roma Pagani 47040756 NC 28 58 265
1927 Roma Pagani 47040756 C 17 46 172
1928 Roma Pagani 6984369 NC 69 104 408
1928 Roma Pagani 6984369 R2 230 460 2357
1929 Roma Pagani 6834000 R 92 173 1207
1929 Roma Pagani 6834000 NC 69 151 529
1930 Roma Pagani 3850875 R 172 230 885

Disclaim


Cerca le quotazioni di altre monete italiane: